otiti-bambino-visita-1

Otiti in età pediatrica

Costituiscono la causa più frequente di ricorso al pediatra in età perdiatrica e l'affezione più frequenrte delle prime vie aere in questa età. Insorgono genralmente come complicanza di un interessamento flogistico delle prime vie aeree e sono correlate alla conformazione anatomica della tuba di Eustachio in età pediatrica che ha un decorso più orizzontale e quindi un rapporto molto più diretto con il cavo rinofaringeo ( la porzione posteriore delle fosse nasali) e quindi un tramite diretto di tutte le infiammazioni a tale livello. Tale situazione anatomica più sfavorevole migliora con la crescita e con la riduzioen del tessuto linfatico del rinofaringe (adenoidi).

DESCRIZIONE E SINTOMATOLOGIA

In età pediatrica sono spesso comuni le otiti esterne soprattutto d’estate per i bagni frequenti o se si pratica nuoto mentre d’inverno le otiti medie effusive (tra 1 e 7 anni si registra almeno un episodio nel 90% dei bambini ed almeno 3 episodi nel 75% dei bambini). Tra i fattori favorenti è opportuno ricordare la predisposizione ai difetti di ventilazione tubarica (si pensi all’ipertrofia adenoidea).

ESAMI DIAGNOSTICI

 •Anamnesi ed esame obiettivo

•Otomicroscopia

•Esame audioimpedenziometrico

•Rinoscopia anteriore e posteriore

TERAPIA MEDICA 

La terapia è generalmente antibiotica ma vanno instaurate terapia atte a migliorare la ventilazione nasale ed a ridurre il ristagno di secrezioni a livello nasale e del cavo rinofaringeo. 

TERAPIA CHIRURGICA

Vedi otiti adulto ed intervento di adenotomia